Come velocizzare browser web

velocizzare browser web

La guida all'ottimizzazione dei Browser Web (speciale Chrome e Firefox)


Sono finiti ormai da un bel pezzo i giorni in cui Internet era una serie di semplici pagine di testo. I siti di oggi contengono spesso video, audio, elementi interattivi e molte immagini. Con il tempo, sotto il peso di tutti questi contenuti, il tuo browser può rallentare.
Con questo articolo dedicato all'ottimizzazione browser andremo a vedere come velocizzare il tuo browser Web grazie ad' alcuni semplici consigli ed un po' di manutenzione da parte tua, l' esperienza di navigazione sarà sicuramente più veloce. Questi suggerimenti sono applicabili per tutti i principali browser desktop, tra cui Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge e Apple Safari e Opera, al fine di migliorare le prestazioni del browser e navigare su internet a tutta velocità. 

Prima di iniziare, permettimi di dirti che non posso fare miracoli, ma se segui alla lettera tutte le mie indicazioni ne trarrai sicuramente beneficio in termine di prestazioni nella tua navigazione online.

Alcuni consigli utili...

CD e DVD Vergini

Disabilita o elimina del tutto le estensioni non necessarie (tutti i browser web)

Come avviene con  le troppe app e programmi non necessarie che rallentano il tuo computer , troppi plug-in ed estensioni possono avere lo stesso risultato con il tuo browser, impiegano risorse di sistema e possono persino causare bug e arresti anomali. Le estensioni possono ovviamente aggiungere funzionalità utili al tuo browser, ma è una buona idea quella di eseguire una verifica di estensione ogni tanto e rimuovere quelle su cui non fai più affidamento o che si può farne a meno. 
Questo processo è abbastanza semplice nella maggior parte dei browser. In Chrome, l'opzione Estensioni si trova sotto l'intestazione "Altri strumenti" nel menu principale dell'app; in Firefox, scegli "Componenti aggiuntivi" dal menu principale dell'app; e in Opera, seleziona Estensioni dal menu principale dell'app. Le estensioni sono meno comuni nei browser predefiniti di Apple e Microsoft. In Safari, apri "Preferenze" dal menu Safari e fai clic su Estensioni. In Edge, clicca su Estensioni dal menu dell'app principale per guardare cosa  c'è installato.

Non necessariamente dovrai disinstallare tutte le estensioni del browser nel menu ma prestare attenzione a quelle che non riconosci, o che non ti servono veramente, eliminandole del tutto.
Assicurati poi di tenere sempre aggiornate le estensioni che decidi di mantenere. Il tuo browser dovrebbe in teoria gestirli automaticamente, ma potrebbe valere la pena ricontrollare. Stesso discorso per il browser.

Cancella la cache e i cookie

Navigando sul Web, il tuo browser conserva un certo numero di file sul disco (la cache), al fine di  velocizzare l'esperienza di navigazione. Quando poi la prossima volta visiterai un sito, i file memorizzati nella cache accelereranno piuttosto che rallentare la navigazione.
Tuttavia, è consigliabile svuotare periodicamente la cache e ricominciare. Il tuo browser gestisce automaticamente questa cache, la quale può diventare un po' troppo ingombrante causando qualche problema tecnico. È dunque fondamentale cancellare le immagini e i file memorizzati nella cache. Dopo questo lavoretto, noterai sicuramente un lieve rallentamento, dato che il browser ricostruirà la cache. In poco tempo tutto dovrebbe tornare alla normalità.

Così come la cache, vanno cancellati i cookie (biscotto). I cookie sono file creati dai siti web visitati che semplificano l'esperienza online salvando i dati di navigazione. Puoi avere molte più informazioni leggendo la politica dei cookie di questo blog. Solitamente i cookie sono innocui e utili, ciò nonostante è bene sbarazzarsene se non necessari. Un buon software che ci permette di cancella i cookie (ottimo anche per accelerare ed ottimizzare il PC) ma soprattutto conservare quelli che ci interessano è CCleaner scaricabile da qui

Su Chrome: clicca la combinazione di tasti CTRL+H > Cancella dati di navigazione > Cancella dati. Su Firefox: Opzioni > Avanzate e Rete. 
Su Opera: Impostazioni >Privacy e sicurezza > Cancella dati di navigazione. 
Su Microsoft Edge: Impostazioni > fai clic sul pulsante Scegli cosa cancellare sotto Cancella dati di navigazione. 
Su Safari : Preferenze dal menu Safari > Avanzate > seleziona la casella contrassegnata Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu > Sviluppo > Cache vuote.


Non aprire tante schede contemporaneamente 

Lenovo Cerca di limitarti il più possibile nell'aprire diverse schede contemporaneamente. Se devi necessariamente tenere traccia di diversi siti, potresti creare nei tuoi preferiti una cartella temporanea apposita per tornarci più tardi. Si potrebbe in' oltre optare per un servizio di lettura successiva come ad' esempio Instapaper che con un clic ti consente di salvare, leggere e gestire le cose che trovi su Internet.

Software e componenti aggiuntivi

Si potrebbe grazie ad'alcuni componenti aggiuntivi e programmi per Windows o per altri sistemi operativi aiutarti a mantenere in esecuzione il tuo browser web alla massima velocità.
Questi strumenti gestiscono i lavori di pulizia, riordinando ed eliminando i file memorizzati nella cache che non sono più necessari. Come già avrai sicuramente letto qualche rigo più sopra, un'ottimo software da utilizzare per fare questo lavoro è CCleaner per Windows e macOS o CleanMyMac per Mac.
Un'altro programma di utilità consigliatissimo e che merita di essere provato è la suite Glary Utilities scaricabile da qui.

Restando in tema estensioni, se utilizzi Google Chrome puoi installare Risparmio dati (offerta da Google) che se attiva, Chrome utilizzerà i server di Google per comprimere le pagine che visiterai prima di scaricarle.
Nota: Le pagine che visiti tramite connessioni private (HTTPS) o in schede in incognito non vengono ottimizzate o visualizzate da Google.

Tutti i passaggi per ottimizzare il Browser (speciale Chrome e Firefox)

bidoo Abbiamo appreso alcuni dei metodi migliori per velocizzare il nostro browser. Qui continueremo ad approfondire questo argomento cercando di ottimizzare come meglio possibile i vari browser web.


Ottimizzare Google Chrome


La prima cosa da fare in caso di problemi di lentezza con Google Chrome è aprire il task manager del browser, andando su Menu > Altri strumenti > Task Manager o utilizzando la combinazione di tasti SHIFT+ESC per chiudere le singole schede e i processi troppo dispendiosi.


  • Si è già visto come fare per eliminare o disabilitare le estensioni non necessarie.
  • Continuiamo eliminando anche le App non necessarie digitando nella barra degli indirizzi chrome://apps/ cliccando sopra con il tasto destro del mouse sulle app che non ci interessano e selezionando "Rimuovi da Chrome".
  • Abilita l’accelerazione hardware digitando chrome://flags/ nella barra degli indirizzi e clicca su Enabled, accanto alla voce “Override software rendering list”. Sostituisce l'elenco di rendering del software integrato e abilita l'accelerazione GPU. 
  • Abilita il servizio di previsione. Clicca su Menu > Impostazioni > Avanzate. Dopodiché sulla scheda Privacy e sicurezza individua la voce "Utilizza un servizio di previsione per velocizzare il caricamento delle pagine", cliccando sul bottone accanto per selezionare l'opzione.
  • Prova l'estensione The Great Suspender, studiata per risparmiare la memoria RAM. Sempre per ridurre l'utilizzo di memoria potresti provare l'estensione Text Mode per visualizzare le pagine Web composte da solo testo.
  • Utilizza il tema di default. Anche se belli, i temi sfruttano ulteriore RAM. Da Impostazioni, alla voce "Aspetto", è presente il bottone Reimposta tema predefinito per optare a quello di default. Ovviamente se ami il tuo tema puoi tranquillamente lasciare tutto com'è, rinunciando ad'avere un po' di memoria in più.
  • Ripristinate i valori predefiniti di installazione. Se si verificano problemi seri puoi sempre ripristinare Google Chrome tramite il tasto Reset che ripristina il browser alle impostazioni predefinite. Vai su Menu > Impostazioni > Avanzate > Reimpostazione e pulizia > bottone Ripristina. In' alternativa, apri una nuova scheda e digita chrome://settings/resetProfileSettings premendo su Invio. "L'operazione reimposterà la pagina iniziale, la pagina Nuova scheda, il motore di ricerca e le schede bloccate. Inoltre, disattiverà tutte le estensioni e rimuoverà i dati temporanei, come i cookie. La cronologia, le password salvate e i preferiti non saranno invece cancellati".

Ottimizzare Firefox


Come visto con Chrome per dare un'occhiata ai processi più dispendiosi, puoi iniziare a controllare tramite il task manager di Firefox i processi più dispendiosi digitando about:memory nella barra degli indirizzi e premere Invio. In' alternativa, installa l'estensione about:addons memory


  • Si è già visto come fare per eliminare o disabilitare le estensioni non necessarie di Firefox.
  • Cancella la cache e la cronologia. Digita about:preferences#privacy nella barra degli indirizzi e clicca su “Cancella la cronologia recente” sotto il tab “Cronologia”. Selezionare “Tutto” dal menu a tendina e scegli le voci nella finestra sottostante. Clicca su “Cancella adesso”.
  • Disattiva i Plugin inessenziali. Digita about:addons nella barra degli indirizzi e clicca su Plugin nella barra di sinistra selezionando poi “Non attivare mai” o “Chiedi prima di Attivare” accanto agli elementi che ritieni siano poco essenziali.
  • Abilita protezione anti-tracciamento. Digita about:preferences#privacy nella barra degli indirizzi e selezionare “Sempre” alla voce “Protezioni anti-tracciamento”.
  • Rimuovi i motori di ricerca non utilizzati. Clicca su Impostazioni, nella sezione Ricerca scorri in basso ed individua la sottosezione "Motori di ricerca in un clic"; clicca su Rimuovi per rimuovere il motore selezionato. 
  • Modifica le applicazioni aperte. Clicca sull’icona delle Impostazioni e nella sezione Generali scorri fino alla voce Applicazioni. Scegli nella scheda "Azione" con quale applicazione aprire il tipo di file in questione. 
  • Modifica le impostazioni multi-processo. Clicca su Impostazioni > Generali > Prestazioni. Disabilita l’opzione Utilizza le impostazioni predefinite. Adesso, scegli il numero massimo di processi per i contenuti in base le caratteristiche tecniche del tuo PC, ad' esempio: se hai una RAM inferiore a 4, imposta come numeri di processi 2. Se superiore a 4, imposta un numero superiore di processi (4 o più processi).
  • Ripristina Firefox in caso di problemi seri.

Leggi anche la mia guida Come cambiare DNS sul Modem, Computer e device mobile per navigare più velocemente con i migliori server DNS



Imparare ad andare in bici non è mai stato così semplice!

Posta un commento

Per commentare potete usare un account Google / Gmail oppure in anonimo. Si prega di non inserire link cliccabili nei vostri commenti. Il vostro intervento dovrà essere il più pertinente possibile all' articolo in questione. Seleziona "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte.