Come velocizzare Windows 10 per prestazioni migliori

Windows 10

Con il passare del tempo, o da un momento all'altro, un computer tenta a rallentare e lo hai notato purtroppo anche tu. Questo non avviene solo perché il tuo computer invecchia ma può essere dovuto a una varietà di fattori, tra cui l'accumulo di file temporanei, programmi che sfruttano un sacco di risorse, l'aumento dei processi in background e la frammentazione del disco.


Fortunatamente, non occorre sostituire il pc con un nuovo modello più performante, esistono diverse strategie per migliorare le prestazioni e aumentare notevolmente la velocità. In questo articolo esploreremo tutti i modi possibili per velocizzare Windows 10, suddividendoli in piccole categorie di intervento che possono essere applicate facilmente anche dagli utenti meno esperti.



Indice


COME VELOCIZZARE WINDOWS 10 ALL'AVVIO

Alcuni software sono scritti per avviarsi con l'avvio del sistema operativo, in modo da essere subito disponibili rallentando irrimediabilmente l'avvio di Windows.


Disattivare programmi non necessari all'avvio

Windows 10 disattivare programmi all'avvio

Se noti che tra l'accensione del computer e l'effettiva possibilità di usare Windows 10 passa troppo tempo è possibile scegliere quali programmi far partire in avvio automatico tramite il Task Manager. 
Da qui hai accesso a un elenco di tutti i programmi installati.

La colonna "Stato" mostra quelli che si avviano automaticamente e quali no. La colonna "Impatto di avvio" mostra il consumo delle risorse.
  •  Ora, digita la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+Esc  (o tasto destro del mouse su un punto vuoto della barra applicazioni  > "Gestione attività") > pigia su "più dettagli" presente in basso a sinistra (se necessario) > poi su "Avvio".
  • Per disabilitare i software non necessari lasciando però attivi i programmi relativi ai componenti principali del sistema operativo e di sicurezza, come l'antivirus: Clicca sul rispettivo nome (o clic destro del mouse) e pigia sul bottoncino Disabilita presente in basso a destra. 
  • Su Windows 8.1 il procedimento è lo stesso.
  • Su Windows 7: Si ha accesso alla scheda avvio cercando dal menu Start msconfig.

Software per la gestione dei programmi all'avvio di Windows

Autoruns è una utility che non va installata realizzata da Microsoft Sysinternals che permette di visualizzare dettagliatamente tutti i processi, i programmi e i servizi che si avviano automaticamente all'accensione del computer.
Non è adatto a tutti, bisogna sapere cosa si sta facendo per evitare problemi. Ad ogni modo, la scheda Logon contiene le voci dei programmi che si avviano automaticamente.


Per tutti gli altri consiglio Glary Utilities, un'ottima suite per la manutenzione del PC, con la quale puoi anche disabilitare con un semplice click tutti i programmi non necessari all'avvio di Windows.



Disattivare i servizi windows 8,10 e 11 non essenziali per velocizzare il pc

servizi windows 10

I Servizi di Windows sono un insieme di componenti del sistema e di programmi che si avviano automaticamente agendo in background, visibili da Gestione attività > scheda Servizi > Apri servizi.
Molti di questi sono estremamente essenziali per il corretto funzionamento del pc, altri meno o superflui e dunque possono essere disattivati per non sprecare risorse. Purtroppo, se non si hanno le giuste competenze si richia di fare un bel casino.


A tal proposito, ho preparato una lista dei servizi dove si può intervenire ma sempre con massima attenzione. Nel dubbio, anche dopo aver letto la descrizione del singolo servizio presente a destra della schermata (vista Esteso) è sempre meglio metterli su Manuale senza disabilitarli.
Per iniziare, scrivi Servizi (o tasto Windows+r > services.msc > tasto invio) e clicca su Esegui come amministratore.
Dal tool appena aperto, clicca su Esteso per leggere la descrizione. Per intervenire sul singolo servizio, tasto destro > Proprietà > scheda Generale > Tipo di avvio: /Automatico (avvio ritardato)/Automatico/Manuale/Disabilitato > Applica > OK.


Accesso dispositivi Human Interface: manuale
Accesso rete: disattivalo se non ti trovi in un ambiente controller di dominio
Accesso secondario: puoi disattivarlo se sei l'unico utente
Acquisizione di immagini di Windows (WIA): disattivalo se non utilizzi scanner e fotocamere digitali
Adobe Service: componenti di Adobe per aggiornare automaticamente i prodotti. Non disattivarlo se fai uso di un prodotto
Configurazione Desktop remoto: disattivalo se non usi la funzionalità Desktop remoto
Controllo genitori: disattivalo se non lo usi o se non hai figli o bambini piccoli che usano il tuo pc
Chiamata di procedura remota (RPC): manuale
Esperienze utente connesse e telemetria: disattiva
Fax: puo disabilitarlo se non lo utilizzi
Gestione applicazione: manuale
Gestione autenticazione Xbox Live: disattivalo se non hai una console Xbox
Gestione mappe scaricate: disattiva
Giochi salvati su Xbox Live: disattivalo se non utilizzi una console Xbox
Helper IP: disattivalo se non utilizzi la connessione IPv6
Helper NetBIOS di TCP/IP: Se sei collegato alla rete imposta l'avvio manuale altrimenti lo disabiliti
Host di dispositivi UPnP: manuale
Interfaccia servizio guest Hyper-V: disattivalo se non utilizzi le macchine virtuali
NetMeeting Remote Desktop Sharing: disattiva se non usi la funzione di Remote Desktop
NVIDIA Display Driver Service: disabilita se non usi la funzione di NVIDIA Desktop
MS Software Shadow Copy Provider: manuale
Ora di Windows: se il computer non è collegato a una rete sincronizzata, puoi disabilitare
Ottimizzazione recapito: manuale
Ottimizza unità: per la deframmentazione automatica del disco. Disattiva se hai un SSD
Registro remoto: disattivalo per la sicurezza del tuo computer
Remote Desktop Help Session Manager: disattivalo se non utilizzi la funzione di Remote Desktop
Richiedente Copia Shadow del volume Hyper-V: disattiva
Routing e accesso remoto: manuale
Servizio AVCTP: disattivalo solo se non utilizzi dispositivi audio come Bluetooth o cuffie wireless/wifi
Servizio Arresto guest Hyper-V: disattivalo se non utilizzi le macchine virtuali
Servizio di condivisione in rete Windows Media Player: se non hai altri dispositivi di rete con supporto multimediale lo puoi disabilitare
Servizio Google Update: disabilita se lo aggiorni manualmente
Servizio Heartbeat Hyper-V: disabilitalo se non utilizzi le macchine virtuali
Servizio Hotspot di Windows Mobile: disattivalo se il computer non ha una connessione dati
Servizi IPSEC: manuale
Servizio di indicizzazione: indicizza i programmi e tutti i file presenti sul computer. Se utilizzi strumenti di ricerca alternativi puoi impostarlo su manuale
Servizio Scambio di dati Hyper-V: disattivalo se non utilizzi le macchine virtuali
Servizio Sincronizzazione ora Hyper-V: disattivalo se non utilizzi macchine virtuali
Servizio Virtualizzazione Desktop remoto Hyper-V: disattivalo se non utilizzi macchine virtuali
Servizio Windows Defender Antivirus: se hai installato un programma antivirus di terze parti si dovrebbe disattivare da solo. Lascialo attivo se non hai un altro antivirus installato
Server: puoi disabilitarlo se il computer non è collegato a una rete
Servizio Windows Insider: disattivalo
Servizio cronologia file: puoi disabilitarlo nel caso non utilizzi il backup di Windows o il Ripristino configurazione di sistema
Servizio di aggiornamento Microsoft Edge: se lo aggiorni manualmente puoi disattivarlo
Servizi di crittografia: manuale
Servizio di monitoraggio a infrarossi: per il trasferimento di file tramite dispositivi a infrarossi. Puoi disattivarlo se non ti serve
Servizio Segnalazione errori Windows: disattivalo per una questione di privacy o mettilo su Manuale
Servizio di supporto Bluetooth: disattivalo se non ne hai bisogno
Servizio monitoraggio sensori: puoi disabilitare se non è necessario
Servizio router AllJoyn: disabilita
Servizio sessione macchina virtuale Hyper-V: disattivalo se non serve
Servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia: disattivalo se non hai un dispositivo touch
Servizio telefono: disattivalo se non serve
Spooler di stampa: disattivalo se non hai o utilizzi la stampante
Servizio di biometria Windows: manuale
Smart Card: disabilita se non utilizzi smart card sul tuo pc
SysMain: puoi disattivarlo se hai un disco SSD
Windows Camera Frame Server: disattivalo solamente se non hai o utilizzi la webcam o fotocamera integrata di Windows
Windows Defender Firewall: puoi disattivarlo solo se utilizzi un programma firewall di terze parti
Windows Security Center: disabilitalo se non desideri ricevere le notifiche di sicurezza di Windows
Xbox Accessory Management Service: disattivalo se non hai una Xbox
Utilità di pianificazione: se non ti interessa programmare la deframmentazione o una scansione degli errori, lo puoi disabilitare
Telnet: se non usi questo tipo di servizio lo puoi disabilitare, altrimenti mettilo su manuale


ATTIVARE LA FUNZIONE DI AVVIO RAPIDO

funzione di avvio rapido

La funzionalità Avvio rapido (o fast boot) di Windows 10 (e Windows 11) originariamente introdotta con Windows 8 dovrebbe essere attiva per impostazione predefinita.


Se per qualche motivo non è così, clicca sul tasto Start (quello del logo) > Impostazioni (la ruota dentata) > icona Sistema (la prima in alto a sinistra) > seleziona la voce Alimentazione e sospensione presente nella barra laterale di sinistra > clicca sul link Impostazioni di risparmio energia aggiuntive presente a destra della schermata.
> Si è aperta la finestra del Pannello di controllo, > fai un clic sull'opzione Specificare cosa avviene quando viene chiuso il coperchio che vedi a sinistra.
> Verifica se c'è già il segno di spunta accanto all'opzione Attiva avvio rapido (scelta consigliata), se negativo, clicca su Modifica le impostazioni attualmente non disponibili visibile nella parte alta della finestra > seleziona la casella "Attiva avvio rapido (scelta consigliata)" > Salva cambiamenti per confermare la modifica.


Prima di procede o se hai avuto già un errore di ibernazione o arresto in Windows 10 o Windows 8.1 causato da avvio rapido, ti invito a leggere un articolo scritto su ilSoftware che parla dei pro e contro di questa funzionalità.



EFFETTI VISIVI

Windows 10
Uno dei metodi possibili per migliorare le prestazioni di Windows 10 (anche per Windows 7 e 8) su sistemmi più vecchi o meno performanti è quello di disattivare effetti visivi; meno animazioni di menù e finestre per alleggerirlo un po'.

Clic destro su Start  > seleziona la voce  Sistema > pannello delle impostazioni > clicca su Impostazioni di sistema avanzate (a destra della schermata) >  scheda Avanzate.
Pigia sul pulsante Impostazioni presente sotto a "Effetti visivi" > scheda Effetti visivi  > apponi il segno di spunta accanto alla voce Personalizzate per apportare le modifiche necessarie.

Sarà sufficiente deselezionare tutte le caselle riguardanti le animazioni, dissolvenze, ombreggiature ed effetti scorrimento, cliccando su Applica > Ok per salvare le modifiche. Qui di seguito un esempio:
  • Anima le finestre quando vengono ingrandite o ridotte ad icona
  • Animazioni sulla barra delle applicazioni
  • Apri caselle combinate con effetto scorrimento
  • Controlli ed elementi animati nelle finestre
  • Dissolvi le voci di menu dopo il clic
  • Mostra ombreggiatura del puntatore del mouse

Se vuoi disattivare tutti gli effetti grafici, seleziona Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori > tasto OK.



Disinstalla i programmi che non usi e quelli preinstallati

app e funzionalità windows 10

Eliminare programmi non velocizzerà il tuo PC ma sicuramente avrà un effetto positivo sulle prestazioni se si rimuovono alcuni programmi che vengono eseguiti in background. Se hai installato software che non usi o che ritieni poco utile (come spesso lo sono quelli preinstallati), ti consiglio di rimuoverli subito. 

  • Su Windows 10: StartImpostazioni  > App > App e funzionalità > Disinstalla.
  • Su Windows 7 e 8: si va su Pannello di controllo > Programmi > Programmi e funzionalità. 

DISINSTALLA I PROGRAMMI CHE NON USI E QUELLI PREINSTALLATI

Potresti farlo anche con IObit Uninstaller. Un strumento di pulizia profonda che elimina anche i rimasugli rispetto alla classica disinstallazione. Scarica IObit Uninstaller.
Se nel tuo PC sono presenti programmi preinstallati (che non conosci) e non sei sicuro se puoi eliminarli, scarica Should I Remove It?


Disabilitare le applicazioni in background

Windows esegue alcune applicazioni in background per inviarti informazioni e notifiche, mettendo a dura prova la memoria, che a sua volta ha un impatto negativo sulla performance generale.
Anche in questo caso il sistema operativo ti da la possibilità di scegliere se mantenere applicazioni in background o disattivarle a livello globale o solo su programmi selezionati da te. Ecco come fare:


Clic sull'icona di Windows > ⚙️Impostazioni > Privacy > scorri il menu in giù fino a trovare "App in background"  > deseleziona la funzione "Consenti l'esecuzione delle app in background" dal bottone per disattivarle tutte > o disattiva solo le applicazioni selezionate singolarmente lasciando attivo il bottone.



SVUOTARE LA CACHE E ELIMINARE I DATI NON NECESSARI

La cache è un componente hardware che svolge un ruolo molto importante per i computer, così come per i dispositivi mobili e per la navigazione sul web, immagazzinando dati utili in modo da velocizzare le operazioni di accesso alla memoria da parte del processore.
Tuttavia, i dati non più necessari rimangono in questa memoria cache appesantendo il sistema.


Windows 10 pulizia disco
Pulire il disco da file temporanei è una delle operazioni da fare regolarmente che può migliorare le prestazioni di Windows, anche se non in modo diretto.

Questa semplice operazione può portare beneficio nel momento in cui il pc termina la memoria RAM disponibile e ne prende in prestito una parte dal disco (area di swap).
Quest'ultima per soccorrere sempre la memoria RAM, necessita una quantità di spazio sul disco equivalente a quella del file di paging, ricavandola dalla cancellazione di file temporanei.


  • Digita "Pulizia disco" nella casella di ricerca presente nella barra delle applicazioni > clicca sul risultato
  • Seleziona l'unità desiderata > conferma pigiando su OK
  • Seleziona i file da cancellare > conferma con OK

Windows 10 calcolerà in automatico quanta memoria si può liberare dal processo di pulizia, dandoti anche la possibilità di selezionare ed eliminare i file manualmente.
Potresti in questo caso usufruire di programmi per la pulizia pc gratuiti come BleachBit e CCleaner che offrono più controllo e molte opzioni di ottimizzazione se usati correttamente.


Svuotare la RAM dal Task Manager o tramite script

Dal Task Manager (Gestione attività), spostati nella scheda Processi, individua i processi che non servono relativo al programma (che magari hai chiuso già o che non risci a chiudere), tasto destro > Termina attività.
Se vuoi velocizzare il tutto, copia questo script su un Nuovo documento di testo, rinominalo a piacere e salva come estensione .vbs. Doppio click per eseguire lo script.


FreeMem = Space(32000000)



SCANSIONA IL SISTEMA CON UN ANTI-MALWARE

Malwarebytes Windows 10
Questa semplice operazione, oltre all'installazione di un ottimo antivirus, è uno dei metodi migliori contro il rallentamento di Windows dovuto alla presenza di Malware.

Infatti, molto spesso la causa di un cattivo funzionamento e il conseguente rallentamento del sistema, avviene proprio per la presenza di software dannoso.
La maggior parte del Malware, per fortuna, lo si può facilmente eliminare grazie a programmi come Malwarebytes.

Nessun commento:

Posta un commento

Per commentare potete usare un account Google / Gmail. Si prega di non inserire link cliccabili nei vostri commenti. Il vostro intervento dovrà essere il più pertinente possibile all'articolo in questione. Seleziona "Inviami notifiche" per ricevere via email un avviso di risposta.