Recensione Atlas VPN: App gratis e premium. Ne vale la pena?

logo atlas VPN

Internet nel corso degli anni è diventato una parte integrante della nostra vita quotidiana, coinvolgendo sempre più le nostre informazioni sensibili. Con la crescente dipendenza dalla rete, è essenziale sapere come proteggere la tua privacy e la tua sicurezza online grazie a strumenti adeguati, navigando quasi del tutto anonimo e sicuro su Internet. Oltre al buonsenso, puoi aiutarti con le VPN (rete privata virtuale), App da installare sul pc e dispositivi mobile che cambiano automaticamente l'indirizzo IP reale instradando tutto il traffico via tunnel sicuri e criptati a prova d'hacker e cybercriminali.

Providers di servizi VPN gratis o a pagamento ce n'è sono tanti, non tutte purtroppo offrono velocità elevate, non tutte sono abbastanza affidabili. Molti perdono dati: indirizzi IP che potrebbero esporre la tua identità e richieste DNS che espongono la tua cronologia di navigazione. Molte altre, in particolar modo le app free per Android, registrano e vendono a terzi alcune tue informazioni. A tal proposito, ho voluto testare anche Atlas VPN, curioso di sapere se una nuova arrivata può competere con i Big.


Indice


8.5/10

Velocità

8.0/10

Facilità d'uso

8.5/10

Sicurezza



Info generali Atlas VPN

Atlas VPN è una delle migliori VPN freemium multipiattaforma fondata solo nel 2019, con oltre 6 milioni di utenti attivi. A differenza di molti altri noti provider VPN, offre appunto anche un piano gratuito con delle limitazioni e un abbonamento premium al prezzo più basso, con strumenti di sicurezza avanzati per la protezione dei dati e server veloci e ben ottimizzati per lo streaming e la privacy.

Nel 2021 è entrata a far parte di Nord Security, l'azienda del prodotto NordVPN per intenderci, ma opera ancora oggi in maniera indipendente.


Servizio gratuito:

  • Accesso a tre località: Paesi Bassi (Amsterdam), Stati Uniti (Los Angeles e New York).
  • Crittografia di livello militare.
  • 5 GB di dati mensili per un account.
  • Velocità di trasmissione dati illimitata
  • Dispositivi illimitati


Servizio premium:

  • 1000+ server in 49 località in tutto il mondo.
  • Server in 12 paesi ottimizzati per lo streaming.
  • Assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 tramite e-mail e chat dal vivo.
  • Utilizzo simultaneo dei servizi premium su un numero illimitato di dispositivi.
  • Monitoraggio della violazione dei dati.
  • Server SafeSwap.
  • Funzionalità SafeBrowse e controllo di sicurezza.
  • Prestazioni ad alta velocità.
  • Dati illimitati per la navigazione.


Visto il prezzo estremamente conveniente, ho deciso di provare per questa recensione la versione a pagamento, spinto anche dal fatto che fa parte di Nord Security.


Prima di tutto, come faccio sempre per tastare il terreno, ho letto la loro Privacy Policy, la quale a dire il vero mi ha confuso un po', perché con sede negli Stati Uniti fa parte della giurisdizione 5/9/14 Eyes Alliance's.

Affermano di non salvare i registri di attività né di connessione degli utenti, la sua politica è dunque no-logs.

Quindi, anche se obbligati dalle forze dell'ordine, non possono fornirli dati poiché non ne sono in possesso.

Dichiara di salvare principalmente solo le informazioni necessarie per fornire i servizi (come la tua e-mail e i dettagli di pagamento per elaborare l'acquisto).

Non convinto, ho chiesto direttamente a loro inviandogli una email con qualche domanda aggiuntiva anche a riguardo i due audit. Pubblico qui la risposta tradotta in italiano:


email, gmail


A causa delle politiche dei revisori, non possiamo condividere dettagli più estesi sugli audit. Tuttavia, la credibilità delle nostre affermazioni può essere verificata contattando i revisori: MDSec e VerSprite.

Offriamo un servizio VPN senza registri, ovvero non monitoriamo, raccogliamo o registriamo informazioni su applicazioni, servizi o siti Web visitati dai nostri utenti durante l'utilizzo di Atlas VPN. Inoltre, le leggi dello Stato del Delaware, dove Atlas VPN è registrata, non ci obbligano a conservare i registri dell'attività online degli utenti. Puoi scoprire di più sulla nostra raccolta di dati nella nostra Informativa sulla privacy.


In parole povere ciò significa che non hanno detto nulla di nuovo. Resta da vedere se le loro parole sono vere, ma una cosa è certa: abitano nella tana del lupo.

È stata già sottoposta a due audit da parte di esperti informatici indipendenti leader a livello mondiale: la VerSprite nel 2021 per l'app iOS e la MDSec nel 2022 per l'applicazione Windows.

"In entrambi i casi non si è rilevato alcun problema critico".

Anche qui non ho ben capito cosa voglia dire. Non c'è modo di sapere come stanno in realtà le cose se non contattando proprio i revisori.


Dal sito ufficiale leggo anche che il team prende molto sul serio la privacy e la sicurezza, lo dimostra grazie a tecnologie di cifratura avanzate quali AES-256 utilizzata dalle istituzioni militari e finanziarie e ChaCha20-Poly1305 che fornisce prestazioni migliori sulle app mobili.

Protocolli IPSec/IKEv2 e WireGuard® per inoltrare i dati in modo sicuro, anche e soprattutto quando connesso su Wi-Fi pubblico.

Questo è molto importante perché un qualsiasi malintenzionato, il tuo fornitore di servizio Internet (ISP), le agenzie governative o gli stessi gestori della VPN potrebbero monitorare la tua attività online rendendo inutile l'uso di questa tecnologia.


Navigare in modo anonimo e sicuro su Internet è una sfida, non puoi essere protetto al 100% nonostante tutti i tuoi sforzi. Utilizzando una giusta combinazione di strumenti e pratiche consapevoli si riduce il rischio di cadere vittima delle minacce online.

Atlas questo lo sa bene e mi congratulo con loro, integrando nella sua applicazione tutto il necessario per farti navigare in sicurezza.


Ecco qualche esempio:

SafeBrowse ti protegge dai siti Web dannosi contenenti malware e virus, blocca i tracker di terze parti che raccolgono informazioni a scopo pubblicitario e ti tiene lontano dalle possibili truffe online.


I server MultiHop+ migliorano l'anonimato e la privacy nascondendo il tuo indirizzo IP dietro molti IP di server casuali in paesi diversi, proteggendo i dati con più livelli di crittografia.


I server SafeSwap ti forniscono molti indirizzi IP che cambiano mentre navighi, ma in questo caso provengono da un'unica posizione.


Grazie poi al Split Tunneling puoi scegliere quale delle tue app può accedere a Internet direttamente tramite il tuo ISP e quale sotto VPN.


E per concludere, ti suggerisco di attivare il Data Breach Monitor per verificare se il tuo account e-mail è stato compromesso. Riceverai in tal caso un rapporto dettagliato. Continua a leggere per sapere come fare.



Piani e prezzi di Atlas VPN

costo servizio Atlas VPN


Atlas come anticipato poc'anzi, a differenza di altri servizi noti offre anche una versione gratuita senza limite di tempo ma con delle limitazioni, utile come primo approccio.

Per usufruire di tutte le caratteristiche bisognerà acquistare uno dei piani Premium con garanzia soddisfatti o rimborsati di un mese.

Il costo varia da piano a piano: biennale 1.71 euro/mese (risparmio 85%) + 3 mesi in omaggio, annuale 3.07 euro/mese (risparmio 73%) e mensile a 11.22 euro/mese.

I metodi di pagamento sono: carta di credito, PayPal, Google Pay e criptovalute.


Acquistando uno dei piani avrai tutte le funzioni avanzate necessarie per navigare protetto a 360° da PC Windows, macOS, Linux, dispositivi mobili Android e iOS, televisori con Android TV e Amazon Fire TV.

Inoltre potrai prolungare la durata dell'abbonamento a premium invitando i tuoi amici ad iscriversi al servizio grazie al link personalizzato.


Caratteristiche della versione a pagamento


Crittografia ChaCha20-Poly1305 e AES-256
Protocollo IPSec/IKEv2 e WireGuard
Logs? NO
Blocca i malware? SI
Blocca tracker? SI
Monitoraggio violazione dati SI
Numero di server oltre 1000
server di streaming ottimizzati SI
Server P2P dedicati SI
Dispositivi illimitatiSI
kill switch SI
MultiHop SI
split tunneling SI
Miglior prezzo 1.71 EUR/mese
Soddisfatti o rimborsati 30 giorni


Come funziona Atlas VPN


Se usi già una Virtual Private Network di uno dei provider esistenti oggi non avrai nessun problema, in linea di massima funziona uguale. Per chi non ha nessun tipo di esperienza può stare tranquillo, non è richiesta nessuna competenza tecnologica. Le applicazioni di Atlas VPN sono abbastanza facili da usare, non richiedono particolari configurazioni manuali. L'unica cosa fastidiosa per il momento è la mancanza della lingua italiana.

Se ti sei incuriosito/a e vorresti provarla anche tu, prima di tutto, dovrai 1) creare un account direttamente dal sito ufficiale per usufruire di questo servizio usando solo la la tua e-mail. Non è infatti richiesta nessuna password. Riceverai via email un link sicuro monouso valido 30 minuti (passwordless) — adotta infatti questo metodo di autenticazione per il login.

2) Visita la homepage di Atlas e fai il login. 3) Scarica/installa l'app per il tuo dispositivo. 4) Accedi usando la tua e-mail.

account Atlas VPN


Per questa recensione ho scelto l'App premium per Android, sicuramente la più usata. 

L'app mobile funziona alla grande, non consuma eccessivamente la batteria, ha anche un bell'aspetto e comoda con il suo grande bottone centrale d'avvio connessione e quattro pulsanti sulla parte inferiore del pannello. Se tu vedi un pulsante in più al centro stai utilizzando la versione gratuita, che ti invita ad aggiornare.


Come usare Atlas VPN

Se hai eseguito correttamente questi semplici passaggi, sei pronto/a a navigare in rete in totale sicurezza.

Atlas VPN Log in
Credit: Atlas VPN

1) Per iniziare, avvia l'app e fai tap su Existing user? Log in 

Se non hai ancora un account, all'apertura dell'app clicca su Let's go

2) Inserisci la e-mail usata per la registrazione > tap sul pulsante Send secure link.

3) Apri l'e-mail ricevuta sullo stesso dispositivo su cui stai effettuando l'accesso > tap su Confirm sign-in per accedere.

Il procedimento è quasi uguale per tutti i dispositivi. Su Windows si dovrà anche selezionare la casella Always allow cliccando poi su Open AtlasVPN.

Spostiamoci ora su Impostazioni facendo tap sull'icona a forma di ingranaggio ⚙ presente in basso a destra.


VPN Settings

Impostazioni Atlas per Android
General > General Options:

Quick-Connect - Attivando questa funzione verrai automaticamente connesso al server scelto da te.

Auto-Connect - Se abilitata la VPN viene automaticamente connessa alla tua posizione preferita una volta avviata l'app.

Kill switch - Questa è una funzione indispensabile che, se attiva, disabiliterà la connessione Internet nel caso in cui la VPN smette di funzionare per qualche motivo.

SafeBrowse (Shield) - Attivala se desideri bloccare le minacce online. Impostazioni ⚙ (o da Assistant) > Shield > Turn on VPN > Block threats

Nota: Per avere questa funzionalità avrai bisogno di un abbonamento premium.


VPN protocol

Impostato di default in Auto.


Split Tunneling (solo per l'app Android)
Da qui puoi scegliere quale app dovrà essere instradata attraverso il tunnel VPN.

Other

App appearance
Per personalizzare l'aspetto: chiaro, scuro o il colore di sistema.


Push notifications
Notifiche push.


Language
Diverse lingue ma purtroppo per il momento non c'è la lingua italiana.


Support

Support center
Per visualizzare il tuo ID utente, condividere il registro attività e per resettare la configurazione.


Accedendo poi alla sezione Assistant dell'app (il pulsante con l'icona scudo) trovi la funzione (solo nei piani a pagamento) Data Breach Monitor da attivare tramite il pulsante Scan email. Da qui puoi immettere la tua e-mail o qualsiasi altro tuo indirizzo di posta elettronica per scoprire se i tuoi dati sono stati trafugati.


Prima connessione

Bene, se hai finito con le cose pallose possiamo passare subito alla prima connessione. La prima volta che ti connetti a un server, apparirà un messaggio che ti chiede se vuoi configurare una connessione VPN sul tuo dispositivo. Dovrai accettare facendo tap su OK  per far si che Atlas VPN possa creare e gestire un tunnel VPN.

Per avviare una connessione protetta fai tap su Connect to... > scegli il paese > tap sul grosso bottone di connessione/disconnessione.


Scelta del server

tutti i server ottimizzati di Atlas VPN

Un numero maggiore si server non è sinonimo di qualità. Atlas VPN ha tutti server fisici preferibili ai virtuali che fisicamente si trovano in una nazione, ma hanno l’indirizzo IP di un altro Paese.

La quantità è compensato dalla qualità. Sono 3 categorie ottimizzate: All (tutti), Streaming, Server SafeSwap  e Server multihop+ presenti su Privacy Pro (solo con abbonamento).


I server ottimizzati per lo streaming gestiscono le connessioni alle varie piattaforme di streaming come Netflix, Amazon Prime Video, Hulu, etc.


A differenza di un normale server VPN con connessione a singolo indirizzo IP per tutta la durata della sessione, SafeSwap ogni volta che entri su un nuovo sito web o fai qualsiasi altra azione sul web, ruota automaticamente l'IP mantenendo sempre la stessa località (Amsterdam, Singapore e Los Angeles) aumentando così la sicurezza della navigazione.


I server MultiHop+ selezionano un server di uscita da centinaia di server VPN e lo ruotano in modo casuale tra vari gateway. Grazie a questa tipologia di rete la tua attività online è maggiormente nascosta dietro diverse posizioni VPN e livelli di crittografia.


Le due località: Amsterdam e Londra con la scritta 10 Gbps sono ottimizzati per avere una migliore velocità.

E per concludere, ti faccio sapere che tutti i server Atlas VPN supportano la condivisione e il download di file dalle reti P2P

Per altre informazioni o per qualsiasi problema, si può consultare in qualsiasi momento la pagina di aiuto.


Test della velocità

speed test con vpn spenta
vpn non attiva

Ho testato la velocità più volte nel corso della giornata connesso a 3 diverse posizioni a caso, dalla più vicina alla più lontana, alternando via via il tipo di protocollo. Per l'Europa l'Austria, per gli USA New York e per l'Asia il Giappone.

L'esito che vedi qui è una media basata solo su download ricavati da speedtest.net versione mobile. Sinceramente non ricordo quante prove ho fatto, forse una ventina. In tutti i casi non è mai scesa sotto i 7 Mbps o superato i 36 Mbps. Se diamo un'occhiata alla mia velocità migliore senza vpn (34.70) e la confrontiamo con il risultato finale, possiamo dire che non c'è quasi nessuna differenza.

test di velocità della vpn su server vicini e lontani
vpn attiva



Come fare un test VPN


Come sapere se la VPN che stai usando funziona bene, nascondendo tutte le tracce online? Basta fare un test!

Verificare se ci sono fughe di DNS, fughe di indirizzo IP (IPv4 e IPv6) fughe WebRTC del browser che espone il tuo indirizzo IP reale è molto importante.

Quest'ultimo è uno standard che implementa la trasmissione di dati ad alta velocità in tempo reale (in Peer to Peer, senza la necessità di un server) attraverso un browser web, usato in particolar modo per le chat video.

Per verificare se ci sono perdite si può utilizzare uno dei tanti tool online gratuiti i quali controllano gli indirizzi IP, i server DNS e gli indirizzi WebRTC. Ogni test va fatto prima senza la VPN e poi con la VPN attiva. Se uno degli indirizzi risulta uguale in entrambi i test, significa che c'è una perdita.
Ti spiego tutto qui: COME VERIFICARE SE LA TUA VPN FUNZIONA BENE? FAI UN TEST VPN 

In tutti i miei test fatti con Atlas VPN attiva non ho avuto nessun tipo di problema.


Pro e Contro


Pro 👍


🕓 Ha una versione free senza limite di tempo 

📁 P2P 

🚦 Kill Switch: ✅

📝 Log: ✅ NO!

💶 Pagamenti e Rimborso: ✅ Varie opzioni di pagamento (anche con Bitcoin) - 30 giorni garantiti

⚙️ Piattaforme: ✅ PC Windows, Mac e Linux - App per dispositivi Android e iPhone/iPad - App per Fire TV Stick.

💻 Puoi connettere tutti i dispositivi con un solo piano

👨‍💻 Assistenza: ✅ 24/7


Contro 👎


🌎 Paese: Stati Uniti d'America

🌐 1000+ server

⚡️ Prestazioni più lente su server distanti

💻 Per pc è disponibile solo su Windows 10 a 64 bit o versioni successive

 🇮🇹 Non è in lingua italiana 




Conclusione

Proteggere la privacy e la sicurezza online da potenziali minacce e attacchi informatici, richiede un corretto stile di vita digitale e l'adozione di pratiche sicure, non avendo sempre e comunque la certezza di riuscirci al 100%. Una Virtual Private Network è uno strumento utile per diversi scopi ed offre numerosi vantaggi in certi casi: privacy dal tuo ISP, navigazione sicura su una rete Wi-Fi pubblica o durante torrenting di file, accedere a servizi o contenuti online disponibili solo in determinate regioni o paesi, ma non fa miracoli come tanti credono. Un buon servizio da consigliare, tanto per iniziare, deve in primis adottare una politica di no-log rigorosa e, se possibile, sceglierla con server gestiti esclusivamente dal provider scelto e basati sulla memoria RAM.
Se ha poi sede in un Paese della 5/9/14-Eyes Alliance potrebbe essere costretta a condividere le tue informazioni con il governo. Su questo punto ho già espresso tutta la mia perplessità a riguardo e non voglio ripetermi. Devo dire però che la mia esperienza è stata molto positiva, Atlas VPN oltre al fatto di costare poco è un servizio di tutto rispetto, considerando il fatto che è nato da poco.



Articolo realizzato in collaborazione con Atlas VPN

Nessun commento:

Posta un commento

Per commentare potete usare un account Google / Gmail. Si prega di non inserire link cliccabili nei vostri commenti. Il vostro intervento dovrà essere il più pertinente possibile all'articolo in questione. Seleziona "Inviami notifiche" per ricevere via email un avviso di risposta.